Chi siamo

Micromacchina – comunicare la società è un’associazione di promozione sociale nata a Bologna nell’ottobre 2004 per volontà di un gruppo di professionisti, ricercatori e laureandi in Scienze della Comunicazione che hanno come ambito di interesse quello del rapporto tra comunicazione e partecipazione civica. L’obiettivo di Micromacchina è studiare e ideare nuove soluzioni comunicative per promuovere la cultura della cittadinanza attiva e della partecipazione democratica.

Micromacchina è iscritta nel Registro Provinciale delle Associazioni di Promozione Sociale ai sensi della L.R. 9 dicembre 2002 n.34 ed è Circolo Arci.

Per contattare l’associazione: info@micromacchina.it
La sede legale dell’associazione è presso l’Arci in Via Della Beverara, 6- 40131 Bologna

Perché Micromacchina?
Il sociologo Lewis Mumford, in The Pentagon of Power, aveva introdotto il concetto di “megamacchina” per descrivere la società contemporanea, una società che sempre più diventa simile a un grande meccanismo a direzione centralizzata dove, come diceva Erich Fromm, “gli individui si trasformano in soggetti passivi, perdono la capacità di pensare criticamente, si sentono impotenti, assumono un atteggiamento qualunquistico e inevitabilmente aspirano a un capo che sappia che cosa fare e sia inoltre al corrente di ogni altra cosa che loro non sanno”.
La megamacchina, dunque, è la negazione della partecipazione attiva dei cittadini alla cosa pubblica. Per questo ci siamo chiamati Micromacchina, perché è dal basso, dall’analisi delle forme quotidiane di comunicazione e interazione tra cittadini che è possibile promuovere le nuove forme di cittadinanza.

Leggi il nostro statuto

NEL CONSIGLIO DIRETTIVO di Micromacchina

Il presidente dell’associazione è Alessandra Mariotti.
E’ giornalista pubblicista  esperta in civic media education.  Si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul giornalismo civico e fin dai tempi dell’università frequentata a Bologna si è occupata di temi d’impegno civile  collaborando con siti web e testate giornalistiche (tra cui La Repubblica Bologna) e ideando con Micromacchina progetti di promozione della cittadinanza responsabile tramite i new media.
Collabora con l’Istituzione “Casalecchio delle Culture” per il laboratorio nazionale “La città dei cittadini” (che ha ricevuto l’Adesione del Presidente della Repubblica) e per la rassegna  d’impegno civile Politicamente Scorretto  curata da Carlo Lucarelli. Gestisce per Avviso Pubblico il portale nazionale Teatro Civile Network e la newsletter “YoungERnews” dedicata ai percorsi e alle esperienze di cittadinanza attiva promosse dalla Regione Emilia-Romagna

Il vicepresidente è Antonella Napolitano
E’ Europe Editor di Personal Democracy Media e del magazine TechPresident, una pubblicazione online che analizza l’impatto della tecnologia su politica e società a livello internazionale.  Dal 2012 lavora con Diritto Di Sapere, una ONG che si occupa di accesso all’informazione.
Ha pubblicato LinkedIn. La rete per trovare il lavoro dei sogni (Apogeo, 2011) e Facebook e la comunicazione politica (Apogeo, 2013).
Laureata in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stata ricercatrice presso il Vassar College (New York) e assistente alla cattedra di Diritto dell’Informazione e della Comunicazione dell’Università di Bologna.
Si occupa di consulenza nell’ambito della comunicazione per aziende, pubblica amministrazione, politica e no-profit. Collabora con l’Unità, Europa, SkyTG24 e altre testate.
Il suo blog personale è Vassar storie(s).

2 pensieri su “Chi siamo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...